Poco più di 1 Km ci separa dal passo e, superata una curva, siamo in territorio Toscano.Sul passo si incrociano vari sentieri OO GEA, Casentino Trekking e CAI.A sinistra, proprio sulla curva del passo, sentiero per Passo Serra e Verghereto, a destra, pochi metri dopo il passo, sentiero per Poggio della Lombardona, Passo Lupatti, Passo della Crocina, Passo Fangacci e Passo Calla.Dal bivio posto a monte di Bagno di Romagna al valico sono circa 11 Km con un dislivello di mt. Una passione che nasce dall’esuberanza delle nostre genti e da quello spirito per la competizione che ha pochi eguali nel panorama italiano. Andiamo alla scoperta di alcuni dei percorsi cult per i motociclisti dell’Appennino tosco – romagnolo, quattro passi appenninici non solo entusiasmanti per chi ama piegare sulle due ruote, ma anche appaganti dal punto di vista naturalistico. Moto itinerario APPENNINO TOSCO-ROMAGNOLO - Itinerari Motoitinerari.it Moto itinerario APPENNINO TOSCO-ROMAGNOLO - Motoitinerari.it è la guida on line di itinerari in moto e idee per percorsi per motociclisti. Una lapide sul fronte ricorda la realizzazione del passo e il suo progettista. Da subito siamo immersi nei colori splendenti dell’entroterra romagnolo, immersi come siamo mentre si sale verso la Rocca dai colori tipici dell’entroterra della Romagna che man a mano si fanno più intensi. Clicca per attivare/disattivare Google Maps. Sorto all’incirca nel secolo XI ad opera del monaco e santo Romualdo, ancora oggi ospita al suo interno frati eremiti che qui vivono in preghiera e contemplazione. –        Da Bagno di Romagna proseguendo sulla Superstrada 3bis sino a Sarsina, che per la sua importanza storica meriterebbe una fermata, si svolta sulla SP28 verso Sant’Agata e da qui in poi possiamo godere, rallentando, di questa strada e di questo paesaggio unico e possibile solo in Romagna. Clicca sulle diverse rubriche delle categorie per saperne di più. Incontriamo su una curva la 'casa del pittore' - Km 9 - (qui soggiornava il pittore forlivese Giovanni Marchini 1877-1946) e subito dopo il piccolo albergo-ristorante 'Raggio', il fabbricato più antico e suggestivo del percorso, immerso nel 'buio' della foresta. 675 - pendenza media 6% ma con punte al 10%. Un paio di chilometri e siamo al villaggio di Ravenna Montana (mt 917) e immediatamente dopo da un tornante parte una pista forestale che conduce a Monte Castelluccio e alla vallata del Bidente di Pietrapazza (sbarra a circa 3 Km dal tornante). Altrimenti ti verrà richiesto di nuovo all’apertura di una nuova finestra del browser o di una nuova scheda. The following is a list of all entries from the Appennino Tosco-Romagnolo category. Poco dopo sulla sinistra incontriamo il podere Recetto, dotato fin dagli anni '70 di uno dei primi impianti per la produzione di corrente elettrica con sistema eolico e fotovoltaico. Fare clic per attivare/disattivare Google reCaptcha. Una strada antica questa che dal valico che dal Muraglione scende verso il piccolo e suggestivo borgo di Premilcuore. Iscriviti alla nostra newsletter per tenerti aggiornato su itinerari e racconti di viaggio e tutte le news che di volta in volta pubblicheremo. Abbiamo percorso 11,5 chilometri da … –        Siamo giunti quasi alla fine del viaggetto di oggi attraverso alcuni passi di questi appennini che non finiscono mai di stupire e meravigliare per la loro capacità ad accogliere e accontentare anche i motociclisti più esigenti. Con l’iscrizione del Delta del Po, dell’Appennino tosco-emiliano e del Delta del Po nella lunga lista delle Riserve della Biosfera Unesco avvenuta a Parigi nei giorni scorsi, salgono infatti a 13 li siti naturalistici certificati. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati. Principali città toccate dall'itinerario Bologna, Fiorenzuola BO, Scarperia, Palazzuolo sul Senio, Brisighella, Modigliana, Rocca San Casciano, Dicomano, Stia, Santa Sofia, Forlì. Anche qui siamo testimoni di percorsi antichi che da Bagno risalivano sino a 1148 m. del Passo Serra per poi riscendere in Toscana sino al santuario della Verna. Questo itinerario ci porta nell'Appennino Tosco-Romagnolo a valicare i leggendari passi della Futa e della Raticosa senza disdegnare le curve e i tornati del passo del Giogo, del passo del Paretaio, del passo della Sambuca e del passo della Colla di Casaglia. Per opinioni, critiche, commenti o anche suggerimenti e idee per nuovi viaggi. Nel cuore della cosiddetta “Romagna toscana”, incontriamo quasi casualmente il Passo del Giogo, interessante valico dell’Appennino tosco-romagnolo. Fare clic per attivare/disattivare _ga - Cookie di Google Analytics. I 6 passi dell’Appennino Emiliano Romagnolo da raggiungere in moto ... si trova il più alto valico dell’Appennino Tosco-Romagnolo con un’altitudine di 1297 metri sul livello del mare. Questo video riguarda 4 PASSI SULL'APPENNINO TOSCO - ROMAGNOLO –        Da Rocca San Casciano si prende la via per il primo passo, quello più adrenalinico e famoso di tutto l’Appennino tosco – romagnolo: il Muraglione. Appennino Romagnolo e Valmarecchia in motocicletta. Si prega di notare che questo potrebbe ridurre notevolmente la funzionalità e l’aspetto del nostro sito. Questo percorso, ancora oggi praticabile, inizia dalla frazione Gualchiere (per approfondimento vedi percorsi trekking). L'Appennino settentrionale è una suddivisione della catena montuosa degli Appennini che si estende in Italia settentrionale e in Toscana.Si suddivide nelle sezioni dell'Appennino ligure e dell'Appennino tosco-emiliano; secondo alcune fonti, quest'ultimo comprende l'Appennino tosco-romagnolo.Il suo limite settentrionale è il Colle di Cadibona, dove si unisce con la catena alpina. I principali passi (o valichi) dell’Appennino Tosco-Emiliano. Un ultimo tratto, meraviglioso al calar del sole, quello che da Bagno prosegue verso Sant’Agata Feltria per portarci, con un percorso di crinale tra la valle dell’Uso e del Marecchia, fino a casa. Si può riconoscere in esso un tratto tosco-emiliano in senso stretto e un tratto tosco-romagnolo. Tanto che proporre un articolo di turismo su questa parte d'Italia rischia troppo facilmente di risultare banale. L'associazione Crinale Tosco-Emiliano nasce con l'intento di far conoscere la parte di Appennino Tosco-Emiliano compresa fra Lucca, Modena e Reggio Emilia, forse la più selvaggia e la meno conosciuta, ancora da scoprire e da valorizzare. In una fredda, ma serena giornata di gennaio, decido di ripercorrere il tratto tra i due passi. Si parte da Rimini, la sfavillant .. » EMILIA-ROMAGNA LIGURIA . Mangiare sui passi dell’appennino: alte prospettive Altezza è mezza bellezza, diceva l’adagio. La sfida in moto alle 1000 curve dei leggendari passi dell'Appennino Tosco Romagnolo in un favoloso weekend di mototurismo. –        Dagli inizi del ‘900 le terre di Romagna ed Emilia sono considerate terre di motori per antonomasia e questo non solo perché tra queste valli sono nate alcune delle più importanti fabbriche di moto italiane, ma anche per la bellezza ed il gusto di viaggiare su queste antiche vie, già attraversate nella storia in lungo e in largo da commercianti e da viandanti per diventare oggi terreno privilegiato dei centauri che qui trovano sfogo per la loro passione mettendo alla prova le capacità proprie di motociclisti oltre che quelle delle proprie moto. È sempre possibile bloccare o cancellare i cookie modificando le impostazioni del browser e forzare il blocco di tutti i cookie su questo sito web. Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. –        Scendiamo ora verso Stia con alcune fermate per ammirare il panorama. Abbiamo bisogno di 2 cookie per memorizzare questa impostazione. Dal paese ha inizio l'escursione alla cascata dell'Acquacheta, una delle passeggiate più famose dell'appennino. Questa categoria contiene i passi e valichi degli Appennini. Da Pratovecchio infiliamo la SP72, bellissima dal punto di vista del paesaggio, che salendo attraverso numerosi tornanti ci guida verso uno dei posti più belli e spiritualmente appaganti di tutta la zona: l’Eremo di Camaldoli. A sinistra, proprio sulla curva del passo, sentiero per Passo Serra e Verghereto, a destra, pochi metri dopo il passo, sentiero per Poggio della Lombardona, Passo Lupatti, Passo della Crocina, Passo Fangacci e Passo Calla. Una lapide sul fronte ricorda la realizzazione del passo e il suo progettista. Immerso tra il verde e con innumerevoli sentieri di crinale si scende nervosamente superando curve e tornanti con la bellissima vista verso il gruppo montuoso del Falterona mentre sotto di noi in basso il fiume Rabbi scorre. Attraversiamo all’imbrunire lo spettacolare tratto detto “Delle Scalacce” formazione marmosa a scaloni e scendiamo in volata sino in pianura a Bagno di Romagna. Appennino tosco-romagnolo Utilizziamo i cookie per farci sapere quando visitate i nostri siti web, come interagite con noi, per arricchire la vostra esperienza utente e per personalizzare il vostro rapporto con il nostro sito web. Sono necessari anche i seguenti cookie - Puoi scegliere se permetterli: Puoi leggere i nostri cookie e le nostre impostazioni sulla privacy in dettaglio nella nostra pagina sulla privacy. Questo  percorso sterrato che attraversa la foresta regalerà ai viandanti – viaggiatori momenti di estasi pura. Nell'antichità questo tratto dell'Appennino era attraversato da una mulattiera che partendo da Bagno di Romagna valicava il crinale al Passo Serra (mt 1148) scendendo poi verso la Toscana e il santuario della Verna. Se non vuoi che tracciamo la tua visita al nostro sito puoi disabilitare il tracciamento nel tuo browser qui: Utilizziamo anche diversi servizi esterni come Google Webfonts, Google Maps e fornitori esterni di video. Importantissimo snodo stradale per lo scambio delle merci nel Medioevo cade in disuso nel 1836 con la nascita del passo del Muraglione e oggi possiamo godercelo in tutta la sua selvaggia bellezza quasi in solitudine visto i rarissimi mezzi che passano, per lo più motociclisti in esplorazione, proprio come noi. Alcide Boschi e realizzato negli anni dal 1870 al 1882.Si parte dal bivio per Verghereto posto a monte di Bagno di Romagna, percorse poche centinaia di metri superiamo il torrente Becca, da qui ha inizio una delle numerose escursioni trekking che risalgono il crinale.Superato il ponte sul rio Becca la strada inizia repentinamente a salire con una serie di tornanti, strette curve e rettilinei, che procedono in fregio a nude pareti di galestro e tratti con bassa vegetazione. Comments (3) Dal Passo della Futa al Passo dell’Osteria Bruciata. Dal bivio posto a monte di Bagno di Romagna al valico sono circa 11 Km con un dislivello di mt. Arriviamo al passo in bagarre con altri motociclisti, talmente concentrati che quasi proseguiamo anche dopo il virtuale traguardo. Fare clic per attivare/disattivare _gid - Cookie di Google Analytics. Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Vi forniamo un elenco dei cookie memorizzati sul vostro computer nel nostro dominio in modo che possiate controllare cosa abbiamo memorizzato. Gli abeti bianchi e la luce del sole regalano sfumature di colori mai visti in assoluta armonia con la bellezza della terra. –        Si scende rapiti dal luogo. Non ne abbiamo una riprova certa, ma non ci stupiremmo se ancora oggi i piloti, quelli veri, di ieri e di oggi si misurassero su questi passi. Se rifiuti i cookie, rimuoveremo tutti i cookie impostati nel nostro dominio. –        Dalla SP9ter del passo, alla svolta verso Fiumicello infiliamo uno dei percorsi più belli e selvaggi della zona scendendo verso il giardino Botanico di Valbonella, dopo una pausa al ristorante Fiumicello, affacciato su un laghetto dove potrete gustare polenta, funghi e selvaggina nella migliore tradizione della cucina tosco – romagnola. Fare clic per attivare/disattivare _gat_* - Cookie di Google Analytics. ingegneria ambientale, analisi territoriale, gis, cartografia, promozione e valorizzazione del territorio, sci, escursionismo, mineralogia Fare clic per attivare/disattivare il monitoraggio di Google Analytics. La strada è battuta ma non asfaltata sino ad uscire in prossimità di Badia Prataglia dove ci attende di lì a poco l’esaltante passo dei Mandrioli, altra chicca per i motociclisti che ci riporterà in terra di Romagna. La storica SS67 tosco romagnola ci saluta da Rocca con le prime curve in salita verso il passo. appennino tosco emiliano nella lista della biosfera unesco Per una volta l’Italia ha fatto tredici. Mangiare sui passi dell’appennino Tosco Romagnolo; tre posti bellissimi per guardare il mondo da sopra in giù. appennino tosco-romagnolo Itinerario in pillole : Meldola – Rocca delle Caminate – Predappio alta – Passo del Muraglione – Passo dei Tre Faggi – Passo della Calla – Camaldoli – Passo dei Fangacci – Badia Prataglia – Passo dei mandrioli – Bagno di Romagna – Sant’Agata Feltria.